Il segreto dietro alle capacità degli schermi interattivi di migliorare l’essenza delle presentazioni

2016.09.30 by 

Non è un segreto che il progresso dei display digitali e della tecnologia visiva, come la variegata linea di schermi piatti interattivi (IFP) di BenQ, abbia trasformato il modo di fare lezione o di gestire i meeting. Con il progresso, però, cresce la domanda di un’esperienza migliore e BenQ, marchio leader nel mercato dei display, è determinata a soddisfarla introducendo una nuova linea di schermi piatti interattivi che si promette di migliorare ulteriormente l’essenza delle presentazioni nelle classi interattive e nelle aziende moderne.

Altoparlanti riposizionati per una squisita esperienza audiovisiva

Per fare in modo che la nuova linea di schermi interattivi possa offrire un suono di alta qualità, il team di design industriale di BenQ ha spostato gli altoparlanti di fronte, per garantire una trasmissione del suono e una qualità audio perfette. I nuovi altoparlanti frontali sono ora in grado di offrire una squisita esperienza audiovisiva per il relatore e il pubblico durante le presentazioni.

Il risultato è una squisita esperienza audiovisiva per il relatore e il pubblico durante le presentazioni.

Un vano penna progettato per la comodità

Il vano dove riporre la penna e la sua forma sono altre sfide affrontate da molti utenti che usano gli schermi interattivi presenti sul mercato. Molti schermi interattivi assegnano un posto preciso al vano per la penna, che però rende scomodo ai relatori appoggiarla durante le conferenze. Inoltre, il fatto che molte penne interattive siano magnetiche aumenta la probabilità che siano inavvertitamente fatte cadere dallo schermo o che diventino esse stesse una distrazione visiva.

Cheng e il suo team si sono impegnati a fondo per superare queste sfide. Come prima cosa hanno integrato gli altoparlanti nel vano della penna. Questo ha migliorato il livello estetico degli schermi interattivi BenQ unendo due componenti nati come separati in un’unica parte del display, esteticamente bella da vedere. Nessuno è riuscito a fare una cosa del genere con gli schermi interattivi attualmente presenti sul mercato. Il vano della penna ha una specifica inclinazione che assicura che la penna non cada quando gli utenti la ripongono durante una presentazione.

Il suo team ha pensato anche a un corpo triangolare così da poterla impugnare meglio e non preoccuparsi di vederla rotolare giù dai tavoli o dal suo vano.

Meno distrazioni, pura sofisticatezza

Cheng ha capito l’importanza di fare in modo che i colori dello schermo non siano più evidenti dei colori del contenuto, così ha selezionato con cura un nero tenue per la cornice e un grigio leggero per l’altoparlante e il vano della penna.

Una presentazione senza intoppi

Dopo aver notato come la posizione originale delle porte I/O e dei pulsanti può creare confusione durante le presentazioni, Cheng ha deciso di rivoluzionarli spostando le porte su ogni lato dello schermo interattivo, tenendo i pulsanti nella parte bassa. In tal modo, il problema estetico dei cavi sporgenti dallo schermo, i problemi di spazio delle porte I/O e i pulsanti posizionati troppo vicini gli uni agli altri sono stati risolti. I pulsanti frontali, dopo la modifica, aumentano ancora di più la comodità di utilizzare lo schermo interattivo e di controllare il ritmo delle presentazioni, rendendo tutto più semplice per i relatori.

Cheng spera di aver mantenuto il design semplice e al contempo efficace e di aver fatto comprendere agli utenti quanto grande sia il valore aggiunto che tali piccoli ma importanti cambiamenti hanno portato alle presentazioni. In definitiva, si augura che gli utenti possano trarre beneficio dalle sofisticate novità durante le presentazioni.

Serve aiuto?

Siamo qui per te in qualsiasi momento.

Contattaci

Hai domande o suggerimenti? Siamo lieti di ascoltarti.

Contattaci ora

Visualizza le nostre FAQ

Qui trovi le risposte alle domande che vengono poste più spesso.

Vai alle FAQ

Download

Trova i più recenti opuscoli, app, manuali, software e altro ancora.

Vai a Download